Come scegliere la meta di viaggio perfetta

Quando si pianifica una vacanza, una delle decisioni più difficili attiene alla scelta del posto e della meta da visitare.

Ciò risulta ancora più complesso quando si deve organizzare un viaggio in gruppo perché ogni persona ha le proprie preferenze e i propri gusti.

La prima cosa da valutare per scegliere la meta perfetta è quella di seguire i propri interessi: ad esempio, se una persona ama giocare d’azzardo e scommettere, allora le mete da prendere in considerazione saranno le città del divertimento come Las Vegas, l’Isola di Man o, per rimanere in Italia, la città di Campione o Saint Vincent famose per i loro Casinò. Chi, invece, vuole coniugare l’amore per il gioco con l’arte, la natura e le bellezze architettoniche può optare per Montecarlo, Sanremo e Venezia.

Dopo aver stabilito le proprie priorità ed i propri interessi, il secondo consiglio per scegliere la meta perfetta è quello di valutare il tempo che si ha a disposizione per viaggiare. Se, ad esempio, si ha la possibilità di partire solo per un week end o per un breve periodo, dovranno essere scartate necessariamente le mete più lontane che richiedono viaggi in aereo o trasporti in nave, treno o macchina più lunghi.

Come terzo fattore andrà considerato il periodo in cui si intende viaggiare: se, per esempio, si può partire solo ad Agosto, sconsigliamo mete molto calde come l’Egitto, la zona Sub Sahariana, il Nord Africa, Dubai etc. Date le temperature elevate, anche solo passeggiare per qualche ora in queste zone e città diventerebbe estremamente faticoso. È importante documentarsi sempre sul clima e sulle temperature del posto desiderato, in modo da evitare spiacevoli disagi meteorologici come i monsoni o i cicloni.

Dopo aver considerato i propri interessi, il tempo che si ha a disposizione e il periodo in cui si desidera partire, un altro aspetto importante da valutare attiene alle risorse economiche che si hanno a disposizione. Se si ha un budget molto limitato è necessario escludere delle mete esotiche e lontane che comportano costi  elevati sia in termini di volo che di alloggio. La disponibilità economica condiziona anche il periodo e la lunghezza del viaggio: se si può contare su risorse maggiori è possibile optare per viaggi più lunghi, organizzando la vacanza anche nei periodi di alta stagione.

Per chi vuole o deve risparmiare, consigliamo invece di optare per viaggi organizzati durante i periodi di bassa stagione: in questo modo si può vedere la meta desiderata senza spendere troppo!

Nella scelta della meta perfetta non può mancare una giusta pianificazione dell’alloggio. Online esistono decine di siti turistici che consentono di prenotare sistemazioni di ogni tipo: da alberghi extralusso a case vacanze, campeggi o guest house. Ancora una volta la scelta varia molto in base ai gusti, le disponibilità e le esigenze personali. Per chi, ad esempio, ha scarso spirito di adattamento, sconsigliamo un viaggio in tenda o “on the road”: meglio optare per alloggi più confortevoli e comodi. Chi, invece, ama lo spirito d’avventura, desidera stare a contatto con la gente del posto, vuole fare un viaggio all’insegna della scoperta, allora potrà optare per sistemazioni più spartane.

La scelta della meta perfetta, dunque, è data da un mix di elementi che include i propri gusti, interessi, desideri ma anche le proprie risorse e disponibilità di tempo e denaro. Al di là del posto scelto, ciò che è importante ricordare è che ogni viaggio e ogni vacanza che facciamo ci lascia qualcosa dentro, ci cambia, ci migliora, ci fa conoscere posti e gente nuova, insomma, ci apre la mente per cui non bisogna mai smettere di essere curiosi e di viaggiare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *