Come Viaggiare in Nord Corea in Modo Sicuro

Quando si pensa ad un viaggio negli affascinanti Paesi del “Sol Levante”, raramente si pensa ad una vacanza in Nord Corea: la lontananza, le difficoltà linguistiche e organizzative, la normativa molto rigida e la scarsa copertura informativa che si ha in questo Paese scoraggiano ad un viaggio in questa terra.

In realtà, però, il Nord della Corea è un territorio ricco di storia e di fascino. Ecco tutto ciò che c’è da sapere per organizzare una vacanza sicura in Nord Corea.

Quando andare in Nord Corea: i periodi migliori per visitare il Paese

La zona del Nord Corea è caratterizzata da un clima continentale con inverni molto rigidi a causa dei freddi venti provenienti dalla Siberia ed estati spesso torride ed umide a causa dei monsoni provenienti dall’India. I periodi migliori per visitare il Paese sono, dunque, la primavera e l’autunno. Nel Paese vengono celebrate alcune feste importanti come il “Giorno del Sole” festeggiato il 15 e 16 Aprile, la “Festa dell’Indipendenza” che cade il 15 Agosto e la “Giornata della Costituzione” celebrata il 27 Dicembre.

Quanto tempo stare in Nord Corea

Considerata la distanza, la complessità e la lunghezza del viaggio, consigliamo di stare in Nord Corea almeno dieci giorni, di cui 3-4 da dedicare alla capitale Pyongyang. Ovviamente il tempo di permanenza dipenderà anche dalla disponibilità economica: un viaggio di 10-14 giorni può, infatti, arrivare a costare circa 4 mila euro.

Come arrivare

I trasporti e i collegamenti pubblici verso la Corea del Nord non sono molto agevoli. I voli principali per la capitale Pyongyang partono da Pechino, Vladivostok e Mosca. Sempre da Pechino è possibile prendere anche il treno che impiega circa 24 ore per raggiungere la capitale nordcoreana. Va tenuto presente che i collegamenti e i voli interni sono spesso interdetti agli stranieri per cui l’unica possibilità per esplorare il territorio è quello di affittare una macchina con una guida locale. Anche le indicazioni sono spesso assenti e, comunque, sono in coreano. Pochissimi sono i posti in cui si parla l’inglese per cui consigliamo sempre di girare con qualche interprete o guida turistica del posto.

Dove alloggiare

Pyongyang è una metropoli vastissima per cui è facile trovare sia alberghi e catene internazionali che alloggi più economici. Vista la difficoltà della lingua e dei pagamenti con moneta elettronica, suggeriamo, laddove possibile, di optare per strutture più grandi e “occidentalizzate”.

Cosa visitare

Oltre alla capitale Pyongyang, altra città del Nord Corea che merita di essere visitata è  Kaesong, famosa per ospitare il mercato di ginseng più grande del mondo. Fate però attenzione a scattare le foto perchè in molti casi sono vietate ai turisti!

Ricordate che tutti i dispositivi elettronici, comprese macchine fotografiche, tablet e smartphone possono essere controllati all’aeroporto e le foto considerate “vietate” possono essere cancellate o distrutte.

La moneta

In Nord Corea sono vietati i pagamenti con carte di credito, prepagate e sistemi elettronici come paypal. In alcuni casi, oltre alla moneta locale, è possibile pagare con moneta cinese, in euro o in dollari americani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *